Close

Stampare con termoadesivo da termopressa

Quando le quantità non superano i 30/50 capi d’abbigliamento si ricorre, come metodo di stampa, al termoadesivo da termopressa.
Non è altro che materiale in PVC impresso sul tessuto.
Nel caso dell’immagine che state vedendo, il lavoro procede (nella maggior parte dei casi) con la stilizzazione del soggetto attraverso software professionali, quali: Adobe Illustrator, Gimp o CoreDraw, solo per citarne alcuni; una volta ricavato il vettoriale (EPS), il file viene poi letto dal software (noi utilizziamo CutStudio) del plotter (ROLAND CAMM-1 SERVO), che procede poi al taglio del termoadesivo (AVERY).
Infine, una volta spellicolata, la creatività viene posizionata sul tessuto da personalizzare e cotta dalla termopressa.
I secondi e la temperatura variano a seconda del tessuto e della marca stessa del PVC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *